Carmelo Giuffré, Amministratore Unico e fondatore della IRRITEC, ha preso parte in qualità di relatore al XXXVII Congresso Nazionale ANDAF, svoltosi il 21 e il 22 Ottobre, presso l’Hotel Villa Diodoro di Taormina.

Il Rebus della Ripresa economica – le Forze Positive per risolverlo” l’argomento dell’evento, nato con l’intenzione di creare un momento di confronto e discussione intorno al tema della ripresa economica e del perché ancora nel nostro Paese essa tardi a riprendere ritmi di crescita rilevanti e competitivi. In particolare il tema congressuale trae spunto dall’analisi magistralmente elaborata dal professor Luca Ricolfi nel suo ultimo libro intitolato “L’Enigma della Crescita” e incentrata su quelle forze positive in grado di riportare i tassi di sviluppo dei paesi occidentali ai livelli da tempo attesi. Fra queste forze positive bisogna annoverare la “Qualità delle Istituzioni”, accanto alla capacità di motore e spinta rappresentata dagli “Investimenti diretti” e dal “Capitale Umano”, valore intangibile che, se ben sviluppato, distinguerà sempre più i Paesi capaci di vera innovazione, e quindi capaci di crescere stabilmente, da quelli che rimarranno fermi ai blocchi di partenza.

Nell’ambito delle attività congressuali si è svolta la tavola rotonda sul topic “Quando il materiale umano diventa motore dell’impresa, in Sicilia”, moderata dal direttore de “La Sicilia”, Domenico Ciancio, cui ha partecipato Carmelo Giuffrè, insieme ad esponenti del mondo bancario e dell’imprenditoria siciliana come Saverio Continella, AD Credito Siciliano, Filippo D’Amico, Partner CentoCinquanta e Francesco Tornatore, Cav. del lavoro e Amministratore Unico della NTNET.

Carmelo Giuffrè sulla base della sua più che quarantennale esperienza nel campo dell’imprenditoria, essendo fondatore e Amministratore della Irritec, azienda leader nel campo dell’irrigazione a goccia con un’identità a vocazione fortemente internazionale, ha condiviso la propria esperienza ed esposto idee e suggerimenti riguardo al fare impresa e al ruolo chiave che per il successo svolgono capitale umano, ricerca e sviluppo e orientamento al mercato.

L’intervento di Carmelo Giuffrè si è concluso con l’esposizione di un’interessante casistica di situazioni relative al comparto risorse umane rilevate durante la sua esperienza e con l’individuazione, di quali, a suo avviso, potrebbero essere le azioni che la Scuola e le Istituzioni dovrebbero porre in essere per creare quell’ambiente ottimale nel quale stimolare quanto necessario per sia per lo sviluppo delle attività di impresa che della società nel suo complesso.

I lavori si sono conclusi con l’intervento del Presidente ANDAF, Roberto Mannozzi.

 

 

 

 

L’ANDAF è una associazione nata nel 1968 con l’obiettivo di costruire un sistema di relazioni per promuovere lo scambio di esperienze ed informazioni tra i responsabili delle funzioni Amministrazione, Finanza, Controllo di Gestione, Pianificazione e Internal Auditing delle aziende italiane, nonché promuovere, diffondere e mantenere lo spirito di collaborazione e solidarietà tra i propri membri.

L’ANDAF, si propone, in particolare, di contribuire, tramite iniziative nazionali ed internazionali, alla formazione e crescita professionale degli aderenti e di farsi portavoce delle esperienze maturate e delle esigenze dei Soci anche nelle sedi istituzionali.

L’Associazione opera in Italia mediante una struttura centrale e 11 sezioni locali; a livello internazionale mediante la Federazione mondiale IAFEI.