IRRIGARE A GOCCIA IL NOCCIOLO

IRRIGARE A GOCCIA IL NOCCIOLO

Quali sono le esigenze idriche del nocciolo?

L’irrigazione del nocciolo è volta alla restituzione della quantità idrica Evotraspirata dalla pianta Per evitare stress idrici gravi, la coltura del nocciolo richiede circa 800 mm di pioggia nel corso della stagione. Il mantenimento di uno stress idrico controllato migliora la produzione ad esempio riducendo la quantità di gusci vuoti del 20/25% rispetto ad impianti tradizionali non irrigati.

Sistema di filtrazione

L’impianto che si occuperà di filtrare l’acqua destinata all’irrigazione a goccia dovrà essere diversificato a seconda dell’origine dell’acqua. Generalmente:

  • per acque provenienti da bacini, laghi o corsi d’acqua a cielo aperto consigliamo dei filtri a Graniglia con controlavaggio automatico corredati di opportuni filtri di sicurezza (a rete o a dischi) dimensionati alla portata dell’impianto;
  • per acque provenienti da pozzi con alta quantità di sabbia, consigliamo dei filtri a idrociclone corredati da opportuni filtri di sicurezza (a rete o a dischi) dimensionati alla portata dell’impianto.

N.B. il dimensionamento di qualsiasi impianto di filtrazione non può prescindere da un attenta valutazione fisico/chimica delle acque.

Fertirrigazione

L’impianto di irrigazione dovrà, unitamente all’acqua, arricchire il terreno delle sostanza NPK fondamentali per lo sviluppo e la fruttificazione delle piante. L’iniezione dei nutrienti nelle dosi opportune sarà subordinata ad un analisi dei terreni e non meno importante della fonte idrica di partenza, comunque l’impianto dovrà essere dotato di un sistema capace di iniettare in maniera proporzionale alla porta di irrigazione i tre elementi citati (NPK) e non meno importante capace di valutare la natura chimica dell’acqua in termini di reazione pH ed EC (conducibilità elettrica) per scongiurare rischi legate a reazioni avverse.

Automazione

Per una corretta gestione dei turni irrigui, dei volumi erogati e per minimizzare i costi di gestione consigliamo di dotare l’impianto dell’automazione minima di gestione: elettrovalvole, contatori idrici e strumenti di monitoraggio utili a valutare il reale stress idrico della coltura.

Cosa prevede un impianto in subirrigazione?

L’impianto di irrigazione più performante sulla coltura del nocciolo è l’impianto goccia a goccia, che si realizza con la posa di una singola ala nell’interfilare (per sesto 6×6 a tre metri dal tronco ….circa 1666 metri lineari di ala ad ettaro). Negli impianti meccanizzati in cui tali ali superficiali rappresentano una tara agronomica in quanto andrebbero ad intralciare le operazioni di raccolta automatica delle nocciole, le ali stesse potrebbero essere interrate (in subirrigazione) ad una profodità compresa tra i 30 ed i 35 cm. Ed una distanza di 2,5-3 mt dal tronco. Tale tecnica (ormai collaudata) aumenta le performance dell’irrigazione a goccia minimizzando gli sprechi di acqua e di fertilizzanti. La sub irrigazione (su nuovi impianti) va impiegata con l’ausilio di un irrigazione di soccorso superficiale per i primi due anni di vita del noccioleto permettendo alla giovane radice di affrancarsi adeguatamente nel primo biennio di vita. Le ali gocciolanti impiegate, causa l’andamento declive dei terreni in cui vengono usualmente impiantati i noccioleti, saranno del tipo autocompensante, e la loro durata poliennale ci assicurerà di mantenere funzionale l’impianto per tutta la vita utile dell’arboreto.

Si consiglia di utilizzare:Multibar, Multibar D.S., PCF D.S.Nel caso di sub irrigazione è consigliato l’uso dell’additivo Rootguard.

Di seguito un esempio pratico di come irrigare a goccia il nocciolo

Prodotti Irritec di cui hai bisogno per irrigare a goccia il nocciolo

MULTIBAR™

Le caratteristiche del gocciolatore autocompensante fanno di Multibar® un prodotto ideale per installazioni in aree con grandi dislivelli del terreno, dove sono richieste lunghezze delle linee molto elevate e portate costanti in ogni porzione dell’impianto e alta precisione di erogazione tipica delle colture pregiate.

TUBAZIONI IN PE E CONNECTO

La linea di raccordi a compressione Connecto™ per il convogliamento di fluidi in pressione, particolarmente indicata per impianti di irrigazione e giardinaggio, si distingue per la grande velocità e semplicità di montaggio.

FILTRI IN METALLO

I filtri in Metallo Irritec® sono solidi e resistenti nel tempo. Possono gestire una grande varietà di portate. Sono disponibili modelli manuali o automatici per applicazioni sia su acque di canale che su acque di pozzo.

FERTIRRIGAZIONE

I sistemi d’iniezione Irritec® sono affidabili e dal facile utilizzo. Consentono d’iniettare i fertilizzanti (liquidi o diluiti in acqua) a tassi d’iniezione compresi a tra 150 l/h e 1700 l/h (a seconda dei modelli).

RACCORDI E DERIVAZIONI PER ALA GOCCIOLANTE

Gamma completa per la connessione di tape, ala gocciolante leggera e classica, disponibili nelle misure 16, 20, 22, 23, 25 e 29 mm

Scopri come irrigare le altre colture

Irritec vuole semplificare la vita di chi cura le piante, per lavoro e per passione. Lavora perché ogni goccia sia impiegata al meglio, riducendo al minimo l’impronta ecologica e lo spreco delle risorse.

Il team agronomico di Irritec è vicino all’agricoltore anche in fase post vendita e installazione, con assistenza continua e controllo dell’efficienza. Continua attenzione al cliente per offrire soluzioni efficaci e sostenibili con un servizio puntuale ed efficiente.

VUOI SAPERNE DI PIÙ SUI PRODOTTI? HAI BISOGNO DI SUPPORTO?

Il nostro team di esperti è a tua completa disposizione!

VUOI SAPERNE DI PIÙ SUI PRODOTTI? HAI BISOGNO DI SUPPORTO?

Il nostro team di esperti è a tua completa disposizione!